Spinello: l’uomo lascia la figlia di 18 mesi in macchina per andare a comprare della cannabis.

Spinello: l’uomo lascia la figlia di 18 mesi in macchina per andare a comprare della cannabis.

14 Giugno 2019 Off Di Vera Santoro

Spinello: l’uomo lascia la figlia di 18 mesi in macchina per andare a comprare della cannabis.

Lo spinello e la morte di una bimba

Questa maledetta droga, sembra essere ormai essere peggio di una delle sette piaghe d’Egitto. Troppi ragazzi si stanno rovonando la vita e la stanno rovinando anche alle persone che hanno accanto.

Questa storia è di una atrocità unica. Ty Martin di 23 anni, vive a Lake Havasu, in Arizona, Aveva una figlia di soli 18 mesi. Un giorno era in macchina con la bimba, quando incontrò un suo amico.

Lui, la lasciò sola in macchina, per seguire il suo amico. La temperatura esterna superava i 30 ° C. Invece di prendersi cura della figlia, si allontanò per andare ad acquistare e fumare della cannabis con il suo amico, ed a giocare ai videogiochi

Loading...

Proprio per l’assunzione della sostanza, Ty Martin, perse la cognizione del tempo e della realtà. Quando riprese coscienza, corse alla macchina dove aveva lasciato la figlia.

spinello

Ipertermia

Purtroppo, quando la raggiunse, si rese conto, che proprio a causa delle condizioni climatiche, la piccola, era stata colpita da ipertermia, o meglio conosciuta come colpo di calore.

Poco prima che lui ritornasse alla macchina, alcuni passanti, però avevano notato che la piccola era in uno stato di sofferenza. Le scattarono una foto, ruppero un finestrino e chiamarono immediatamente i soccorsi, che giunsero prontamente. Arrivati sul posto, costatarono però, che la piccola versava già in uno stato di incoscienza. I soccorritori non riuscirono a rianimarla e purtroppo lei non sopravvisse. Morì al suo arrivo in ospedale.

Le autorità

Le autorità, hanno spiegato che la temperatura all’interno di un’automobile, è sempre molto più alta, rispetto a quella esterna. Nel caso specifico, accertarono che all’interno del veicolo, la temperatura aveva raggiunto i 50°C.

Con una simile temperaura, le conseguenze a livello fisico, sono catastrofiche: disturbi neurologici, coma, a cui fa seguito spesso la morte.

Lo sceriffo, ha riferito, che lasciare un bambino incustodito, da solo in una macchina, è un atto da irresponsabile, qualunque sia la ragione.

Il padre: “Non volevo farle respirare il fumo dello spinello!”

Il padre, ha cercato di giustificarsi, dicendo di essersi allontanato, in quanto, non voleva far respirare alla figlia, il fumo della sigaretta e di non essersi poi reso conto del tempo che stava passando. Non pensava inoltre che in così breve tempo la temperatura nell’abitacolo della macchina, potesse raggiungere tali livelli.

Loading...