Sentono urla provenire dalla bara della loro figlia defunta. Che cosa hanno trovato è scioccante! video

Sentono urla provenire dalla bara della loro figlia defunta. Che cosa hanno trovato è scioccante! video

6 Febbraio 2019 Off Di Vera Santoro

Sentono urla provenire dalla bara della loro figlia defunta. Che cosa hanno trovato è scioccante!

Tutto è accaduto nell’ Honduras, precisamente nella citta di La Entrada. 

Neysi Perez, 16, è stata dichiarata dai medici clinicamente morta . I genitori non volevano crederci, ma si sono dovuti arrendere alla realtà. Alla fine hanno organizzato il funerale. La salma viene a fine cerimonia tumulata.

Il giorno dopo il marito che piangeva la sua perdita insieme ad atri parenti, hanno sentito delle urla provenire dal loculo.

Le immagini del video mostrano i parenti della defunta in preda al panico, che cercano di aprire la bara. A quanto pare tutti i presenti, avrebbero sentito la ragazza urlare  e chiamare aiuto.

Loading...

Quando  finalmente sono riusciti ad aprire la bara, hanno costato però che la ragazza era morta. I  testimoni hanno dichiarato che il suo corpo era ancora caldo e  le dita erano blu.

La ragazza che era incinta di tre mesi, all’improvviso ha perso conoscenza.

Quando ha iniziato a uscirle anche la bava dalla bocca, i suoi genitori pensando che fosse posseduta da un demone malvagio si sono rivolti ad un sacerdote locale.

Due ore dopo, è stata portata in ospedale dove è stato dichiarato dai medici, il suo decesso.

Tutti hanno notato subito che il vetro di copertura della bara era stata rotto e la giovane aveva le mani piene di lividi e ferite per i colpi dati. Per lei, purtroppo, stavolta per davvero, non c’è stato nulla da fare e per la seconda volta i medici hanno dovuto firmare il certificato di morte.

Secondo i medici la donna era stata dichiarata morta perché non si sentiva più il battito cardiaco e ECG era completamente piatto. La ragazza sarebbe stata colpita da un attacco di panico così violento da provocarle un temporaneo arresto cardiaco. Una sorta di catalessi, insomma, un disturbo nervoso improvviso che provoca immobilità e rigidità del corpo e la perdita di coscienza per ore.

Una morte orribile. I parenti della giovane hanno chiesto giustizia all’ospedale incolpandoli di essere stati frettolosi e incompetenti.

Loading...