Questa piccola di due anni è offesa dalle persone adulte a causa della sua menomazione

Questa piccola di due anni è offesa dalle persone adulte a causa della sua menomazione

1 Febbraio 2019 Off Di Vera Santoro
loading...

Questa piccola di due anni è offesa dalle persone adulte a causa della sua menomazione

Gracie Morgan, ha solo due anni, ed è nata in Inghilterra.

Già alla 20esima settimana di gestazione i medici si sono accorti che alla piccola mancava parte del braccio sinistro.

La madre è una infermiera, ed ha altri 3 figli. Recentemente, ha raccontato la sua esperienza. Un giorno ad esempio, ha portato i suoi bimbi in un parco giochi.

Ad un tratto si è accorta che un bimbo poco più grande di sua figlia, dopo averle visto il braccio, si è spaventato.

Si è allontanata

La madre trentaduenne, a quel punto, ha preso i suoi bimbi e si è spostata in un’altra area del parco giochi. Tempo qualche minuto, è stata raggiunta dalla madre del bimbo, che le ha detto:

Non trovo sensato e giusto che il braccio di sua figlia, sia esposto, perchè spaventa gli altri bimbi!”

La mamma di Gracie, ha raccontato:

Ero così arrabbiata, che ho preso i bambini e me ne sono andata. Non mi fidavo di me stessa in quel momento, avrei potuto dire cose pesanti o fare gesti inconsulti! Non è la prima volta che sento commenti crudeli su Gracie in pubblico. Una volta un ragazzo più grande, ha iniziato a girare intorno a Gracie. poi indicando il suo braccio, ha iniziato a ridere e a prenderla in giro, mentre i suoi genitori si sono limitati a guardare . “

Il bullismo.

“Capisco che ci si possa sentire a disagio, nel vedere una bimba come mia figlia, ma il bullismo no, non lo accetto. E’ crudele permettere che tuo figlio faccia il bullo. La colpa, è dei genitori”

Inoltre il bullismo peggiore è quello messo in atto dagli adulti. Molti indicando il suo braccio mi dicono che dovrei vergognarmi ad esporre il suo moncone e che dovrei coprirlo con abiti a maniche lunghe.

Altri la guardano e poi a voce alta dicono che è una storpia. Addirittura ce chi mi ha detto che avrei dovuto abortire!”

La piccola Gracie, vive con la mamma Sarah, il papà Gareth Morgan, di 37 anni e i suoi fratelli Cai, di nove anni, Codi, di cinque anni e Alfie, di tre anni.

Il papà

Grace, è ancora piccola, quindi non riesce a capire la cattiveria delle persone. Lei è autonoma in tutto. Usa il suo moncherino come se fosse un braccio. Purtroppo, le persone sembra provino picere, nel fare del male. Non vogliamo che crescendo abbia dei problemi. Per noi è perfetta così, ma stiamo raccogliendo fondi, affinchè possa avere un braccio protesico bionico. Vogliamo che sia sempre più autonoma e sopratutto che cresca serena e senza complessi.”

Sinceramente non capiamo tanta cattiveria. Forse le persone non si rendono conto che stiamo tutti sotto lo stesso cielo e che una qualsiasi malattia o menomazione, può capitare a ognuno di noi? Perchè questa crudeltà? Nessuno sceglie di non essere un normodotato!

Potrebbero interessarti anche

loading...