loading...
Papà ha ucciso la sua bambina perché era geloso dell’attenzione che la figlia, ha ricevuto dopo che questa è riuscita a sconfiggere il cancro

Papà ha ucciso la sua bambina perché era geloso dell’attenzione che la figlia, ha ricevuto dopo che questa è riuscita a sconfiggere il cancro

30 Ottobre 2019 Off Di Vera Santoro

Papà ha ucciso la sua bambina perché era geloso dell’attenzione che la figlia, ha ricevuto dopo che questa è riuscita a sconfiggere il cancro

loading...

Il papà

loading...

In questo mondo di comunicazione istantanea, in cui le informazioni sono disponibili solo con un clic , siamo esposti praticamente a tutte le notizie, sia positive che negative.

Ciò significa che, possiamo leggere delle notizie meravigliose, che accadono nel mondo ogni giorno, ma significa anche, che veniamo a conoscenza di altre terribili.

Questo caso, purtroppo, è un fatto di cronaca che non vorremmo mai leggere-

Un uomo, meglio un papà, Ryan Lawrence che nel momento dei fatti aveva  25enne , uccise sua figlia,  Maddox Lawrence di 21 mesi nel 2016 con una mazza da baseball. Se la cosa vi fa accapponare la pelle, purtroppo l’uomo, ha infierito ulteriormente su quel corpino. Lo ha da prima bruciato e poi buttato in un ruscello a Onondaga, New York.

Per quanto orribili siano questi dettagli, la ragione che ha spinto l’uomo a commettere tale brutalità, è ancora più sconcertante.

Perchè questo padre, ha compiuto questa atrocità?

Era geloso, dell’attenzione che la piccola stava ricevendo da tutto il mondo, dopo essere sopravvissuta al cancro che l’aveva colpita!.

papà

A detta di tutti, Maddox Lawrence non era solo una piccola sfera di sole, ma una bimba davvero coraggiosa. A soli 21 mesi aveva già sconfitto il cancro. Tutti, compresi molti utenti dei social, avevano supportato anche con preghiere, parole e soldi il cammino della piccola. Era diventata la beniamina delle infermiere e di tutti coloro che l’avevano conosciuta.

Secondo quanto ha riferito la polizia, l’uomo durante l’interrogatorio, ha confessato di essere geloso che la figlia venisse quasi osannata, mentre lui, non era proprio considerato. 

L’avvocato distrettuale Bill Fitzpatrick, durante una intervista, ha riferito alla CBS 5 News, le dichiarazioni dell’uomo:

Tutto il suo discorso, era concentrato sul senso di gelosia per l’attenzione che sua figlia stava ricevendo. Ciò era altamente in contrasto con l’attenzione che invece stava ricevendo lui.”

papà

Il tumore

Alla dolce Maddox, era stato diagnosticato, una rara forma di tumore all’occhio nota come retinoblastoma poco prima del suo primo compleanno, ma era riuscita a sconfiggere la malattia.

Lawrence, il 20 febbraio 2016, rapì la figlia e la portò in luogo appartato, dove l’uccisa con la mazza da baseball.

I resti di Maddox, vennero ritrovati nel porto della città di Siracusa (N.Y.), 36 ore dopo essere stati scaricati.

 Il sig. Lawrence, fu arrestato, in quanto tutti gli indizi portavano a lui.
Oggi il tribunale, lo ha dichiarato colpevole del sequestro, del delitto e dell’occultamento del povero cadere e lo ha condannato, per omicidio di primo grado.

Dovrà scontare 25 anni di carcere. Purtroppo, la condanna, non ridarà pace alla madre della piccola, che si è costituita parte civile durante il processo e come lei stessa, ha detto:

Purtroppo la mia piccola manca da tre anni, anche se per me il tempo, si è fermato al giorno della sua scomparsa. Nessuna condanna, potrà mai restituirmela. Nulla mi riporterà mai indietro Maddox.!

loading...