Muffa sui muri? I sintomi e le malattie che può provocare. Come eliminarla

Muffa sui muri? I sintomi e le malattie che può provocare. Come eliminarla

31 luglio 2018 Non attivi Di Vera Santoro
loading...

Muffa?

Avete recentemente notato della muffa sui muri della vostra casa? Ebbene, non sottovalutate il problema.

Le malattie causate dalla muffa possono essere molto spiacevoli

Secondo Surviving Mold, la muffa genera biotossine che non possono provocare molti problemi alla salute ! Quando queste biotossine entrano nel corpo, questo non può facilmente liberarsene, il che si traduce in una vasta gamma di sintomi.

Spesso, la muffa non è visibile ad occhio nudo ma può nascondersi tra le pareti di casi, pavimenti o soffitti. Insomma, è sempre in agguato e produrre microtossine pericolose per la salute. Tale microtossine possono essere inalate, ingerite o assorbite, causando gravi malattie i cui sintomi sono tantissimi e tutti differenti tra loro.

Sebbene questi sintomi siano piuttosto diversi, vale la pena prestare attenzione ai principali:
starnuti
Secrezione nasale continua o naso chiuso
tosse
Prurito agli occhi, al naso e alla gola
Occhi secchi e mal lubrificati
Pelle secca e squamosa
dispnea
mancanza di respiro
Compressione del torace
raucedine
Foti ma di testa, anche improvvisi
Perdita di capelli
Perdita dell’udito
Vertigini
Gambe senza Riposo (spasmi dei piedi, dita dei piedi e)
Stanchezza Cronica
Gli occhi rossi iniettati di sangue

Attenzione

Ovviamente il primo campanello d’allarme che deve favi insospettire è la fuoriuscita  di piccole macchie scure sui muri. Controllate per bene negli angoli della casa, soprattutto in cucina ed in bagno, dove è più facile che si vanno a formare le macchie di muffa. Cercate di arieggiate la stanza per lunghi periodi.

Cosa fare

Se davvero avete un’ intossicazione da tossine di muffa, oltre a contattare un medico per seguire una cura efficacie, fareste bene ad agire prendendo provvedimenti seri nell’ eliminazione della muffa.

Primo Metodo

Questi sono alcuni metodi davvero facili, veloci, ma soprattutto, molto economici e salutari:

1. Il primo metodo che vi consigliamo è quello dell’Acqua ossigenata.
Tutto quello che vi occorre è:

– 700ml di acqua
– 2 cucchiai di acqua ossigenata al 3%
– 2 cucchiai di bicarbonato di sodio
– 2 cucchiai di sale fino

Mischiate bene tutti questi elementi , poi ponete la miscela in uno spruzzatore e agite sulla macchia. Aiutatevi anche eventualmente con una spazzola per togliere le macchie di muffa più resistenti.

Secondo metodo

Se volete usare questo metodo, vi occorreranno i seguenti ingredienti
– 100ml di alcool denaturato
– 1 goccia di olio essenziale di Lavanda.

Il procedimento è lo stesso del primo metodo

Terzo metodo

Anche questo è un metodo naturale, ma che dà buoni risultati.  Il procedimento per usarlo è uguale ai precedenti. Occorreranno i seguenti ingredienti:

– 500ml di acqua
– 2 cucchiaini di estratto di Pompelmo
– 2 cucchiaini di olio essenziale Tea Tree

 

Potrebbero interessarti anche

loading...