Mi pagano 17 euro per rapire i bambini e venderli ai “pedofili”

Mi pagano 17 euro per rapire i bambini e venderli ai “pedofili”

11 Marzo 2019 Off Di Vera Santoro
loading...

Mi pagano 17 euro per rapire i bambini e venderli ai “pedofili”

Una rapinatrice di bambini rivela i dettagli preoccupanti del suo “lavoro”

Una cosa sconcertante è venuta alla luce, dopo che una rapinatrice di bimbi, ha rivelato orribili rdettagli su come le bande rapiscono i bambini nelle Filippine per poi venderli a pedofili stranieri –

Quando i bimbi sono anche belli, ottengono un ulteriore bonus per la bellezza dei bimbi.

Lilibeth Bustamante è stata catturata

La donna, è stata catturata mentre cercava di partire con una bambina di 10 anni a Paranaque City .

Lei stessa, ha racontato come sia avvenuto il rapimento. La bimba stava giocando davanti a casa sua, quando Bustamante l’ha presa per un braccio e le ha chiesto se voleva andare con lei in un negozio, situato vicino casa della piccola.

Un passante, si è accorto che la bimba opponeva resistenza e quando l’ha sentita chiedere aiuto, è intervenuto prontamente.

L’interrogatorio

La polizia è intervenuta immediatamente, ed ha portato Lilibeth, in commissariato.

Durante il suo interrogatorio, Bustamante ha rivelato al funzionamento delle cose che hanno fatto rabbrividire, gli stessi poliziotti.

Ha svelato che ci sono delle di bande, addette proprio allo smistamento dei bambini e ha rivelato un numero altissimo di piccoli che sono usciti dal paese.

Centinaia di bambini, sono stati rapiti nelle Filippine e e sono stati venduti come schiavi sessuali.

Ha ammesso di ricevere dai 15 ai 17 euro per ogni bambino rapito in strada.

Bustamante ha cercato di giustificare il suo obrobrioso modo di vivere, dicendo che non ha un lavoro e che quello che riceve dalla vendita di queste creature, lo invia alla famiglia che risiede a Mindoro!

Ha poi rivelato, che fine fanno queste creature innocenti.

Il più delle volte, una volta rapiti, vengono inseriti nel circuito della vendita ed acquistati, sopratutto da “compratori” stranieri. Oppure vengono violentati e abusati dai capi che filmerebbbero le violenze. I video, verrebbero poi trasmessi online dietro pagamento.

Il numero minimo di bambini da rapire a settimana

Bisogna rapire almeno due bambini a settimana. L’età deve aggirarsi intorno ai dieci anni. Queste le sue parole:

Ci chiedono di rapire i bambini più belli, perchè valgono di più. Loro guadagnano per ogni bimbo dai 70mila ai 100mila pesos, proprio a seconda del loro aspetto e della loro età. A me vengono dati solo 1000 pesos!!!!

Ho iniziato questo lavoro l’anno scorso ed ho consegnato dozzine di bimbi. Operiamo a Manila e nelle città limitrofe. Non ci fermiamo, fino a quando non raggiungiamo la quota di rapimenti che ci viene assegnata.”

Le donne

Incredibilmente sono state reclutate per lo più donne per il rapimento dei minori, in quanto danno meno nell’occhio. Una volta rapiti, poi li consegnano alla banda che provvederà a venderli.

Per loro, non sono esseri umani, non sono bambini, ma solo merce di scambio.

Dopo qualche giorno dell’arresto di Lilibeth, è stata fermata un’altra donna.

Rudy Dimson, capo della polizia e di una sezione dedita alla protezione di donne e bambini a Parañaque, ha dichiarato:

“Attualmente stiamo indagando su questo caso. Vogliamo cercare altre vittime di questo gruppo. Invitiamo i genitori di bambini scomparsi a venire da noi e presentare regolare denuncia.”

La seconda donna è stata arrestata, per aver tentato di rapire una bambina.

Le persone che erano in strada, si sono accorti di ciò che stava accadendo, l’hanno circondata e chiamato la polizia.

Non ci sono commenti di fronte a tanta disumanità, cattiveria e perversione

Potrebbero interessarti anche

loading...