Mentre si svolgeva il funerale di un ventenne, la famiglia e gli amici, hanno notato   in lontananza, una persona uguale al morto.

Mentre si svolgeva il funerale di un ventenne, la famiglia e gli amici, hanno notato   in lontananza, una persona uguale al morto.

18 Gennaio 2019 Off Di Vera Santoro

Mentre si svolgeva il funerale di un ventenne, la famiglia e gli amici, hanno notato   in lontananza, una persona uguale al morto.

Storie come questa, per fortuna, non accadono molto spesso. Nel villaggio di Santa Teresa in Paraguay, la famiglia e gli amici di Juan Ramona Alfonso Penayo, seguendo il feretro si sono diretti al cimitero. Il ragazzo ventenne, era stato visto per l’ultima volta il 14 giugno. Quella sera  era uscito di casa, per incontrare degli amici.

La famiglia e il ragazzo abitano in una zona martoriata dalle gang, che si trova al confine con il Brasile. Questa regione è conosciuta in tutto il mondo, per le continue sparatorie che avvengono e che purtroppo portano spesso alla morte di civili innocenti.

Scomparsa

Il ragazzo, da quel giorno, non ha fatto più rientro a casa e nessuno lo ha più visto. I genitori sono andati a fare la denuncia, ma ogni ricerca non ha dato alcun esito fin quando la polizia ha ritrovato il corpo di un ragazzo. Il corpo completamente carbonizzato. è stato ritrovato a distanza di mesi vicino all’abitazione del giovane. Le autorità, non avendo in mano altri elementi utili, hanno ritenuto  che quel ragazzo  fosse Jaun. Hanno subito informato la famiglia del ritrovamento.

Loading...

Funerale

La famiglia non era pronta per tali informazioni. Tuttavia, hanno dovuto organizzare il funerale del ragazzo. Mentre seguivano la sua bara, all’improvviso videro in lontananza  un ragazzo che assomigliava a Jaun. I presenti al funerale  hanno pensato  che fosse lo spirito del defunto. Molti dei parenti si sono sentiti male. Uno di loro ha avuto anche  un infarto. Solo alcuni amici, non hanno creduto che fosse uno spirito e lo hanno raggiunto.

Scoperta

Hanno scoperto che benchè il ragazzo fosse ferito e in cattive condizioni, era vivo. Era riuscito a sfuggire a una sparatoria che si era verificata la sera della sua scomparsa. Per tutto il tempo era rimasto nascosto proprio per paura di qualche ritorsione. Non si era avvicinato alla sua famiglia, proprio per evitare loro possibili guai. Questa volta sono stati i parenti a informare la polizia,. Viste le condizioni del corpo le autorità non sono riuscite a risalire all’identità del giovane trovato morto.

La famiglia e lo stesso ragazzo, sono stati allontanati, per salvaguardare la loro vita.

Loading...