Lo ha pugnalato mentre pianificavano la lista degli invitati al matrimonio. Lui le ha fatto un proposta che l’ha infastidita!

Lo ha pugnalato mentre pianificavano la lista degli invitati al matrimonio. Lui le ha fatto un proposta che l’ha infastidita!

10 Ott 2018 Non attivi Di Vera Santoro
loading...

Lo ha pugnalato mentre pianificavano la lista degli invitati al matrimonio. Lui le ha fatto un proposta che l’ha infastidita! La 31enne Jacqueline Souza è stata arrestata dopo che il suo fidanzato, Brandon Watkins, 33 anni, è stato trovato morto nella loro casa. La donna, ha dato versioni discordanti sull’accaduto. Gli investigatori hanno iniziato a sospettare, che lei fosse l’assassina o quanto meno che sapesse molto più di quello che diceva.

Il matrimonio

Jacqueline Souza di trentadue anni e Brandon Watkins, di trentatre anni, sarebbero presto convolati a nozze. Stavano già facendo tutti i preparativi. Tra le varie incombenze dovevano decidere chi avrebbero dovuto invitare  al loro matrimonio. La polizia, dopo molte ore di interrogatorio e diverse versione date dalla donna, è riuscita a risalire al perchè la donna abbia ucciso il suo fidanzato.

La causa dell’omicidio

Jacqueline, è diventata lettarmente pazza, dopo che Brandon le ha detto che avrebbe voluto invitare al loro matrimonio la  sua l’ex fidanzata. Questa la testimonianza della donna, rilasciata in commissariato: Eravamo al bar e stavamo stilando la lista degli ospiti. Quando lui mi ha proposto di invitare la sua ex al nostro matrimonio, mi sono arrabbiata.  A quel punto abbiamo deciso di tornare  a casa e continuare lì la discussione.”

La polizia

Ma se questa era la causa per commettere il folle gesto la polizia è rimasta ancora più allibita, quando ha scoperto che la donna, stava già facendo i preparativi per il matrimonio, quando il divorzio dal suo precedente marito, era ancora in corso e non era ancora definitivo. I poliziotti non potevano credere, che lei stesse facendo una scena di gelosia al suo ragazzo, quando lei era ancora coinvolta  in una relazione matrimoniale.

Le versioni

In un primo tempo, la donna ha testimoniato di aver trovato il  fidanzato con un coltello da cucina conficcato nel suo petto dopo essere uscita dal bagno

La polizia, tuttavia, non avendo trovato alcun segno di un possibile furto, nè segni di scasso, ha iniziato a dubitare della versione della donna. Questa allora, avrebbe ipotizzato che sarebbe stato lo stesso Watkins a suicidarsi. Lo avrebbe fatto per i rimorsi di averla tradita con diverse donne!!!

Più tardi, ha modificato la sua testimonianza ancora una volta, dicendo che il 33enne era aggressivo nei suoi confronti e che lo avrebbe  pugnalato perché lui l’aveva minacciata di ucciderla

Infine dopo poco ha raccontato che Watkins la stava minacciando. Mentre si stava scagliando su di lei con il coltello tra le mani, sarebbe caduto e inesorabilmente pugnalato da solo.

La polizia, a quel punto ha capito che l’unica colpevole era lei. È stata arrestata ed ora è in attesa di processo.

 Watkins era un veterano dell’esercito e dedicava parte del suo tempo nella cura degli animali abbandonati. Da tutti è stato descritto, come un uomo dolce e buono. Una persona altruista che si faceva in quattro per aiutare tutti.

 

Potrebbero interessarti anche

loading...