Le autorità, hanno scoperto cinque bambini piccoli costretti a bere biberon di alcool o di urina e a mangiare i loro escrementi

Le autorità, hanno scoperto cinque bambini piccoli costretti a bere biberon di alcool o di urina e a mangiare i loro escrementi

17 Gennaio 2019 Off Di Vera Santoro

Le autorità, hanno scoperto cinque bambini piccoli costretti a bere biberon di alcool o di urina e a mangiare i loro escrementi

I genitori, sono quelle persone che normalmente si prendono cura dei loro figli e li amano più di se stessi.

Purtroppo ci sono delle persone che non sono adatte a fare i genitori e decisamente non sappiamo nemmeno se sono esseri umani.

La storia

Christopher L. di 27 anni e Gwendoline V. 29 anni, sono i genitori di 5 bimbi, molto piccoli. Dovranno comparire presso il tribunale penale di Charleroi, per i maltrattamenti che hanno perpetrato nei confronti dei loro cinque figli.

Loading...

Le autorità

Le autorità sono rimaste sconvolte quando hanno ritrovato i cinque piccoli. Questi vivevano in condizioni disumane.

I bambini, subivano vessazioni e maltrattamenti continui.

Le autorità li hanno immediatamente sottratti a questi due genitori indegni r li hanno affidati ai servizi sociali.

I maltrattamenti

I piccoli bambini, venivano regolarmente rinchiusi nella loro stanza . Inoltre erano spesso costretti a rimanere in ginocchio con le braccia alzate per ore.

Non potevano nè bere, nè mangiare. Non era loro permesso di muoversi nemmeno per andare in bagno. Nel caso in cui non riuscivano a trattenere i loro bisogni fisiologici, erano costretti a ingurgitarli con la forza.

Altri episodi di violenza

A volte gli orchi, mettevano in atto una forma dì annegamento, fin quando i bimbi non perdevano coscienza. Uno di loro venne trasportato d’urgenza in ospedale perchè stava morendo.

Malnutriti

I piccoli, venivano regolarmente privati ​​dei pasti. L’unico cibo che veniva loro somministrato erano croste di formaggio o della cotenna di prosciutto

I due genitori per non essere disturbati, la sera somministravano loro dei biberon pieni di alcool e urina!!!

La scoperta

Tutto è venuto alla luce, grazie alle segnalazioni delle maestre che hanno denunciato ai servizi sociali lo stato dei piccoli.

Le Accuse

Christopher L e Gwendoline continuano a negare i fatti dichiarandosi estranei e addirittura ottimi genitori. I capi di imputazione nei loro confronti, vanno dalla violenza fisica a quella psicologica, alla privazione di cibo e al trattamento inumano e degradante che hanno perpetrato nel tempo, nei confronti dei propri figli.

Me Mohymont, tutore dei minori, ha invitato il tribunale penale a dichiararsi incompetente, in modo da poter trasferire il giudizio di questo caso, dinanzi all’autorità giudiziaria per atti di tortura.

Loading...