L’autovettura è andata in fiamme e la madre, ha dovuto fare una scelta…. quale figlio salvare?

L’autovettura è andata in fiamme e la madre, ha dovuto fare una scelta…. quale figlio salvare?

13 Marzo 2019 Off Di Vera Santoro
loading...

L’autovettura è andata in fiamme e la madre, ha dovuto fare una scelta…. quale figlio salvare?

Nessun genitore dovrebbe trovarsi in questa situazione

La vita ti pone a volte di fronte a delle scelte che dilaniano la tua vita e la tua anima. Pensare poi che un genitore debba scegliere quale figlio salvare, condannando l’altro a morte è una delle cose più dolorose e dilanianti che possano capitare!

Emily Smith, la madre di due bambini di Hull in Inghilterra, si è ritrovata suo malgrado ad affrontare una scelta. La scena drammatica si è svolta in un parcheggio commerciale.

Shopping

Emily, era uscita a fare shopping, presso il centro commerciale Tesco, con la figlia di 3 anni, ed il figlio di 3 mesi. Dopo aver fatto i loro acquisti, la ventiseienne, si è diretta con i bambini, verso la sua auto, una Renault Scenic. Poi c’è stato un tragico evento. Emily ricorda il momento in cui tutto ebbe inizio:

“Quando ho premuto il pulsante di avvio, l’ auto è semplicemente esplosa, ed è andata in fiamme. Il fumo di colpo ha invaso l’abitacolo e le fiamme soci hanno avvolto. Sono rimasta scioccata. Per fortuna un uomo è corso in nostro haiuto e con l’estintore, ha spento l’incendio e le fiamme che mi impedivano di lasciare la macchina. Riesco a malapena a ricordare cosa è successo dopo.”

Decisione impossibile

Emily si rese conto in quel momento, che doveva decidere quale dei bambini doveva salvare per primo. Si rendeva conto che salvandone uno, poteva non riuscire a salvare l’altro. In un’intervista ha raccontato della sua scelta drammatica:

“Mia figlia di tre anni stava urlando, perchè si stava rendendo conto di cosa stava succedendo. Perciò, per prima cosa l’ho liberata dalla sua cintura e quasi l’ho scaraventata fuori dalla macchina, direttamente nelle mani di una donna che passava.

Mio figlio stava ancora dormendo, e la sua cintura si era aggrovigliata al sedile dell’auto e non riuscivo a toglierla. I sedili dell’auto stavano già cominciando a prendere fuoco, ero disperata, ma alla fine con la forza della disperazione sono stato in grado di slacciare la cintura e sono uscita con lui dall’auto ormai completamente in fiamme!”

È riuscita all’ultimo secondo

Nel momento in cui Emily ha tirato fuori il figlio dal veicolo, l’autovettura ha iniziato a emettere suoni come se stesse per esplodere e l’ incendio, quindisi sarebbe sprigionato con una forza ancora maggiore.

Il centro commerciale fu immediatamente evacuato. Nel momento in cui l’auto stava prendendo fuoco, una donna che stava tornando alla sua macchina, si accorse di quello che stava succdendo e allertò immediatamente i soccorsi.

Non si sa ancora cosa abbia innescato l’incendio dell’autovettura.

Molto probabilmente c’è stato un guato all’impianto elettrico, ma il veicolo è così danneggiato che è impossibile determinarne con esatezza la causa esatta.

Fortunatamente, la bambina di 3 anni anche se ancora molto scossa, non ha riportato danni, il piccolo invece dovrà rimanere sotto osservazione perchè ha inalato fumo, così come la madre.

L’acquisto

Emily aveva comprato l’autovettura usata solo 32 giorni prima, che avvenisse l’incendio. Sapete cosa ha fatto il direttore del negozio Tesco? E’ stato fantastico.

Mi ha restituito i soldi spesi per tutti gli acquisti che ho perso nell’incendio. Non solo, ma i dipendenti, hanno acquistato a loro spese i giocattoli che avevo acquistato in uno dei negozi del centro.

Emily è molto grata a tutti coloro che l’hanno aiutata e ai passanti che si sono fermati per salvare i suoi figli.

Fortunatamente, l’iniziale paura non ha paralizzato Emily, che è riuscita a salvare entrambi i figli.

Potrebbero interessarti anche

loading...