loading...
La prossima pioggia di stelle cadenti, coinciderà con le feste della Vergine di Guadalupe

La prossima pioggia di stelle cadenti, coinciderà con le feste della Vergine di Guadalupe

10 Dicembre 2019 Off Di Vera Santoro

La prossima pioggia di stelle coinciderà con le feste della Vergine di Guadalupe.

La prossima pioggia di stelle

Come al solito, anno dopo anno, il mese di dicembre ci regala uno spettacolo notturno che vale la pena ammirare. In esso possiamo osservare una pioggia di stelle chiamate Geminidi, nei cieli di tutto il mondo.

loading...

Generalmente questo evento inizia il 4 dicembre, ma l’ avvistamento massimo, si dovrebbe avere nelle notti, che vanno da l’11 al 14 dicembre.

L’astronomo e le coincidenze

L’astronomo messicano Eddie Salazar Gamboa, ha dichiarato, che esistono delle coincidenze tra questo fenomeno e le celebrazioni della Vergine di Guadalupe.

loading...

Infatti, la pioggia di stelle, coincide incredibilmente con la celebrazione   della Vergine. Inoltre osservando il manto della Madonna, questo ricorda le Geminidi

la prossima

Il ricercatore Juan Homero Hernández, ha verificato che il cielo stellato rappresentato nel mantello della Vergine, è una riproduzione delle costellazioni che i nativi videro all’alba del 12 dicembre 1531, giorno dell’apparizione della Madonna.

La storia religiosa di Guadalupe inizia 480 anni fa nel 1531 quando la Santa Vergine, Madre di Nostro Signore Gesù Cristo, apparve più volte a Guadalupe, in Messico.

La storia dell’apparizione

Colui al quale la Madonna volle manifestarsi era un azteco, che dopo i fatti, si convertì al Cristianesimo. Il suo nome era, Juan Diego Cuauhtlatoatzin e vide Maria Santissima per più di una volta dal 9 al 12 dicembre.

Il 31 Luglio del 2002 l’apparizione di Guadalupe fu riconosciuta dalla Chiesa Cattolica e Juan Diego Cuauhtlatoatzin fu canonizzato da Giovanni Paolo II.

La Vergine Maria, apparve per la prima volta a Juan Diego su un colle. Gli chiese di far erigere ai piedi di esso, una cappella in suo onore.

Così Juan Diego si recò dal Vescovo Juan de Zummarràga e gli riferì l’evento ma il Vescovo purtroppo non gli credette.

Nella seconda apparizione Maria, disse al veggente di tornare dal Vescovo, che questa volta lo ascoltò, ma chiese una prova che confermasse il fatto.

Juan Diego, tornò sul colle e Maria gli promise un segno per il giorno dopo.

L’uomo però non andò, poiché dovette assistere suo zio, che era gravemente malato.

Il giorno dopo, a Juan Diego, lungo la strada di casa, gli apparve la Madonna, che lo confortò e gli predisse la guarigione dello zio.

“La prossima volta che vieni ti darò il segno da mostrare al vescovo”

Il giorno dopo, l’uomo incuriosito e frastornato dalla guarigione improvvisa dello zio, si recò sul colle per aspettare il segno promesso.

Quando Juan Diego giunse trovò il luogo ricoperto dei fiori di Castiglia. Capì che quello era il segno che avrebbero fatto ricredere il Vescovo. Infatti, oltre ad essere fuori stagione, erano cresciuti su una pietraia. Juan Diego li raccolse e li conservò nel suo mantello, poi tornò dal vescovo.

Quando arrivò dal prelato, questo era in riunione.

L’uomo, aprì il suo mantello di fronte a tutti gli astanti. Fu così che tutti videro che sul mantello di Juan, vi era impressa l’immagine della Madonna. Dopo un pò di tempo iniziò la costruzione della cappella, che nel 1622 si concluse con l’edificazione di un santuario

Il mantello, si conserva all’interno della Basilica di Nostra Signora di Guadalupe.

Quando vedere le stelle in Italia

La notte, tra il 13 e il 14 dicembre è prevista una pioggia di circa 100 meteore all’ora, praticamente circa una stella cadente al minuto!

In Italia, nuvole e luna permettendo, potrete ammirare lo spettacolo sopratutto la notte tra il 13 e il 14 dicembre.

loading...