La madre ha acconsentito al cambio di genere della figlia di 6 anni….da bimba a bimbo.La sua decisione solleva molte polemiche

La madre ha acconsentito al cambio di genere della figlia di 6 anni….da bimba a bimbo.La sua decisione solleva molte polemiche

15 aprile 2018 Non attivi Di Vera Santoro

Dexter Jones è un ragazzo magro con un sorriso malizioso che ama Harry Potter. Vive con sua madre a Saint Albans.

IL CAMBIO DA BAMBINA A BAMBINO

Chiunque conosce Dexter, di appena sei anni, crede che sia un bimbo. Eppure la realtà è un’altra….Dexter è biologicamente una bimba e il suo vero nome è Talia. Quando aveva solo tre anni, la bimba iniziò a dire alla madre che lei era un maschio. In effetti la madre racconta che Talia, non si è mai comportata come una bimba. Tutti credevano che fosse solo un periodo e che crescendo avrebbe preso la consapevolezza di essere una bimba. Invece Talia, addirittura arrivò a rifiutare anche il suo nome e rispondeva solo se veniva chiamato Dexter. Alla fine, oggi, famiglia, insegnanti e medici hanno deciso di sostenere e rispettare la decisione di Talia.

 Per questo, Talia/Dexter, è stata portata presso il  centro Tavistock a Londra, diventando così la più giovane paziente transessuale. Il cambiamento di genere è un viaggio difficile e lungo, soprattutto considerando la sua giovane età. Il caso, sta creando molto scalpore, proprio per l’età del paziente. In molti ritengono che Tallia, vista la sua giovane età, non può avere la consapevolezza di genere e non è in grado di prendere una decisione così importante. Un cambio di sesso in una bambina di 6 anni causerà processi irreversibili, anche nella psiche.

Mienna, la madre nonostante tutti i dubbi, ha dichiarato: ” Ammetto che a volte, penso di non fare la cosa giusta, ma non voglio costringere Dexter a vivere come Talia. Costringerlo a fare una cosa del genere, equivarrebbe a crescere una bimba triste e non voglio nemmeno immaginare quale potrà essere il suo tormento quando diventerà un adolescente in un corpo che non sente suo.” Mienna, comunque, sostiene in ogni caso la scelta di Talia, perchè come ripete sempre: “Talia è nata femmina, ma è sempre stata un maschiaccio e, come Dexter, è molto più felice“. Sebbene Mienna e la sua famiglia, non si oppongono al cambio di sesso della loro bambina, i medici sono molto cauti nel somministrare la terapia. Per il momento, stanno cercando di ritardare solo il processo di pubertà, ritenendo che i bambini sotto i sei anni, ancora non hanno una conoscenza esatta sul genere. “Come ogni madre, voglio solo che mio figlio sia felice. Non vedo nulla di sbagliato in tutto questo e non riesco nemmeno a capire tutto questo scalpore.“, ha concluso Mienna.

Continua qui sotto:

loading...