Il termometro è esploso a -62 ° C nel villaggio più freddo del mondo e le foto sono scioccanti

Il termometro è esploso a -62 ° C nel villaggio più freddo del mondo e le foto sono scioccanti

1 Dic 2018 Non attivi Di Vera Santoro
loading...

Il termometro è esploso a -62 ° C nel villaggio più freddo del mondo e le foto sono scioccanti.

Pensi che faccia freddo nella tua città? Questo perché forse ancora non conoscevi Oymyakon, una città dove le temperature d’inverno arrivano anche a -50ºC. Questa città perduta della Siberia è il luogo abitato, più freddo del pianeta. Ma il suo vero record lo ha battuto durante questo inverno.  La temperatura è scesa molto, rispetto agli anni scorsi. Ha raggiunto il record di -62ºC.

Sebbene i suoi abitanti siano abituati alle basse temperature, in questi giorni ha raggiunto un limite assurdo. Le sopracciglia delle persone,  si sono congelate.

 

La temperatura è scesa , a -62 ° C, ed  a quel punto il termometro ufficiale della stazione meteorologica si è rotto e ha smesso di funzionare. Si è riusciti a calcolare che la temperatura è scesa fino a toccare i  -68 ° C.

L’unico record simile, risale al 1933, quando i termometri raggiunsero -67,7 ° C. Quella è rimasta fino ad oggi,  la temperatura più bassa registrata nell’emisfero settentrionale. Ma raggiungere una tale temperatura, non la si può immaginare, nè spiegare se non attraverso le immagini.

Benvenuti a Oymyakon, la città siberiana più fredda del pianeta dove le temperature sono scese oltre a  -62ºC.

Ma la vita deve continuare nel villaggio, anche se le persone finiscono per essere  metà congelate. In ogni caso, loro continuano a lavorare come se niente fosse. 

I venditori ambulanti non hanno bisogno di congelare il cibo.

Anche se devono proteggere il loro viso e le loro mani in modo da non essere congelati. 

Questi turisti cinesi non hanno paura di fare il bagno nelle sorgenti termali, anche se ad una temperatura di -60 ° C.

Questo fotografo ha scattato una foto di una ballerina, mentre danza  fuori a -41ºC, una foto che non ha bisogno di alcun commento.

Il nuovo termometro elettronico installato in città ha resistito solo a -62 ° C , poi si è rotto.

I cavalli Yakut resistono al freddo, ma i contadini devono rimuovere continuamente  il ghiaccio dai loro mantelli.

Il nome del villaggio di Oymyakon significa “acqua che non ghiaccia”, poiché si trova su una sorgente termale.

Il freddo fa sembrare questo posto, quasi irreale.  come se provenisse da un altro pianeta.

La nuova moda in Siberia? Avere  gli occhi gelati

 

Potrebbero interessarti anche

loading...