IL MODO IN CUI SI CHIUDE IL PUGNO RIVELA LA TUA PERSONALITA’

IL MODO IN CUI SI CHIUDE IL PUGNO RIVELA LA TUA PERSONALITA’

16 Gennaio 2019 Off Di anto

IL MODO IN CUI SI CHIUDE IL PUGNO RIVELA LA TUA PERSONALITA’

Loading...

Ci sono 3 modi diversi per chiudere a pugno una mano:


A) opporre il pollice all’indice.
B) sovrapporre il pollice alle altre dita.
C) chiudere il pollice sotto le altre dita. Il nostro modo di chiudere il pugno ci dirà chi siamo.

TIPO 1. Come ci percepiscono gli altri:


la gente vede in noi una persona sensibile e altruista, ma anche un po’ insicura; senza dubbio, empatica ed entusiastica, quantunque la pazienza non sia il nostro forte.

Loading...

Ci viene riconosciuto, poi, un marcato senso pratico, attivo, intuitivo; e quella curiosità per la vita che ci spinge all’avventura, non venendo mai meno alla simpatia e all’autoironia.

La nostra personalità più intima:

sentiamo la necessità di essere protetti e accettati dagli altri. Cerchiamo di essere sempre carini con le persone con le quali interagiamo e vorremmo in cambio un rapporto di assoluta sincerità.

A volte, la nostra disponibilità viene male interpretata, e qualcuno tenta di usarla a proprio vantaggio, sfruttandoci. Di questo, però, siamo ben consapevoli e sappiamo distinguere i veri amici da quelli falsi, amando gli uni e disprezzando gli altri.

I rapporti sentimentali:

c’è qualcosa in noi che sembra impedirci di esprimere i nostri sentimenti al cento per cento. Ciò fa sì che il nostro partner tenda a sottovalutare il nostro reale trasporto nei suoi confronti. Per amore, comunque, cerchiamo di reprimere l’innata aggressività e trattiamo l’altra persona con dolcezza e generosità.

TIPO 2. Come ci percepiscono gli altri:

chi ci conosce, ci ritiene una persona decisamente affascinante e creativa, attenta, ricca di idee e sicura di sé. Ci viene riconosciuta una particolare intelligenza, grazie anche al nostro eclettismo.

Alcuni pensano che siamo attirati dal potere, probabilmente per l’instancabilità cui siamo soliti dedicarci ai nostri doveri, riconoscendoci tuttavia flessibilità e grande generosità.

La nostra personalità più intima:

in realtà, siamo segretamente fragili e temiamo d’essere feriti dalle varie situazioni della vita. Le nostre aspirazioni nutrono grandi speranze, ma, al tempo stesso, paventiamo la perdita di ciò che amiamo.

Sentiamo la necessità di essere in qualche modo incoraggiati, e questo ci porta ad avvicinarci a chi intuisce la nostra interiorità.

I rapporti sentimentali:

tendiamo ad essere nostalgici e ad aggrapparci al passato. Pensiamo, forse, eccessivamente; esageriamo con l’introspezione, e questo frena un po’ le nostre azioni, mantenendoci in uno stato che sembra d’attesa. Ma amiamo sinceramente il partner e gli lasciamo grande spazio di manovra.

TIPO 3. Come ci percepiscono gli altri:

la gente vede in noi una persona particolarmente creativa, sveglia, perspicace; attiva e pratica, che sa far buon uso delle parole, al fine di ottenere ciò che vuole.

Viene percepita anche la nostra sensibilità, l’attenzione all’estetica e all’armonia, nonché una tendenza – ritenuta anche eccessiva – alla riflessione.

La nostra personalità più intima:

In realtà, siamo un libro aperto e vorremmo circondarci di persone che ci comprendano e condividano le nostre speranze. Purtroppo, la necessità di auto proteggerci, ci porta spesso a chiuderci in noi stessi.

Ma siamo così tendenzialmente altruisti da scegliere di sacrificare noi stessi piuttosto che vedere gli altri soffrire.

I rapporti sentimentali:

Più che gettarci a capofitto nella mischia, amiamo la serenità e la sicurezza della vita di coppia. Nei rapporti d’amore, anche se feriti ripetutamente, siamo sempre disposti a perdonare le offese, quando otteniamo scuse sincere.

Questa, che sembra essere la nostra maggior debolezza, si rivela in realtà la nostra vera forza.

Loading...