“Ho sofferto molto per capire Dio”. La vita l’ha resa la madre di sua sorella gemella

“Ho sofferto molto per capire Dio”. La vita l’ha resa la madre di sua sorella gemella

1 Settembre 2019 Off Di Vera Santoro

“Ho sofferto molto per capire Dio”. La vita l’ha resa la madre di sua sorella gemella

Loading...

Ho sofferto

Per quanto possiamo cercare di trovare una spiegazione, la vita, a volte è incomprensibile e ci stupisce.

La storia che vi proponiamo, è un palese esempio di quanto possano accadere cose, che nemmeno pensavamo fosse possibile che succedessero.

Loading...

Graziela e Rafaela Altino Gomes, sono due gemelle, ma recentemente e incredibilmente sono diventate legalmente, madre e figlia.

Graziela e Rafaela sono gemelle eterozigote.

I gemelli eterozigoti, si formano, quando due diversi spermatozoi, vanno a fecondare due diverse cellule-uovo. Si ha quindi l’origine di due zigoti diversi.

Rafaela, sin dalla nascita, ha presentato una condizione speciale. La piccola presentava la Sindrome di Down. Le due piccole, erano molto unite e per Graziela, la condizione della sorella, non fu mai un problema, almeno fin quando la madre non venne a mancare.

Purtroppo la madre, all’età di 50 anni, morì a causa di un attacco cardiaco. Le ragazze, all’epoca, erano minorenni. Per la legge, avrebbero dovuto essere inserite in due orfanotrofi o case famiglie. Sarebbero state separate, proprio a causa della condizione presentata da Rafaela.

Graziela, combattè dal primo momento, affinchè non fossero separate.

Appena compì diciotto anni, chiese immediatamente la custodia della gemella. Riuscì ad ottenerla solo quattro anni dopo averne fatta richiesta.

Volevano separarci

La situazione non è stata facile per loro, ma questa ragazza ha saputo lottare per i diritti di sua sorella ed è riuscita a impedire al governo di separarle . Attualmente vivono a Nova Cruz, nell’interno del Rio Grande do Norte, in Brasile.

Queste le sue parole:

Ho provato molto dolore. Ho sofferto molto per capire Dio e i suoi disegni, ed il perchè la vita mi aveva voluto mettere di fronte ad una prova così grande…. è stato molto difficile per noi. Poi dopo il primo momento di ribellione, ho iniziato a lottare.

Dopo la morte di mia madre, mi sono ritrovata ad non avere altra scelta, che occuparmi integralmente di mia sorella. Sono rimasta con lei, ed ho imparato a capirla. Quando hai una madre alle spalle, non ti preoccupi di tante cose. Rafaela, oggi è la mia vita. Non so cosa ne sarebbe di me, come essere umano, se non ci fosse stata lei

ha sofferto

Non è facile affrontare la vita. Lei non è un peso, ma le responsabilità, sono tante. Non mi pento di aver chiesto di diventare legalmente la sua mamma, nè di tutte le battaglie, che ho dovuto affrontare. Oggi dopo tanti anni di battaglie, l’accompagnerò a scuola per festeggiare la festa della mamma.

Lei frequenta una scuola speciale. Quando sono andata alla festa, ho pianto. Per me è un onore essere sua madre. Lei, è il motore che mi spinge a vivere. Rafa è comprensiva, paziente, calma e sincera. Io non la sento mia sorella, ma proprio mia figlia e sono fiera di essere sua madre.”

ho sofferto
Loading...