Gestante: pubblica una sua foto su Facebook. Il giorno dopo, la polizia va ad arrestarla!

Gestante: pubblica una sua foto su Facebook. Il giorno dopo, la polizia va ad arrestarla!

16 Maggio 2019 Off Di Vera Santoro

 

Gestante: pubblica una sua foto su Facebook. Il giorno dopo, la polizia va ad arrestarla!

 

Questa foto non è bella, come potrebbe apparire. E’ vergognosa! La gestante che nasconde un brutto segreto!

Natosha Kirkland, una donna della Carolina del Nord, era incinta quando ha pubblicato una foto su Facebook che avrebbe portato al suo arresto.

La futura mamma, come ora va di moda, voleva condividere i progressi della sua gravidanza con la sua famiglia, ma presto, alcuni hanno notato qualcosa di molto strano nella foto e hanno immediatamente contattato la polizia che ha arrestato la futura madre il giorno successivo.

Molto probabilmente, è stata una segnalazione anonima, che ha portato all’arresto. In effetti, se osservate attentamente l’immagine che segue, noterete alcuni dettagli curiosi:  

gestante

A prima vista appare solo una normale e dolce foto di una mamma in attesa del proprio figlio. Evidentemente qualcuno, ha notato i dettagli che a molti erano sfuggiti, ed ha immediatamente avvertito le forze dell’ordine.

Loading...

Dettagli che non sono sfuggiti a chi ha fatto la denuncia. La gestante non si è resa conto di aver fotografo dettagli imbarazzanti!

Guardando la foto con più attenzione, questa tenera immagine, si trasforma in una mostruosità.

Per prima cosa, sul piccolo sgabello a sinistra dell’immagine, si può chiaramente notare una siringa e un cucchiaio….strumenti usati solitamente per  iniettare eroina. Inoltre, guardando il braccio sinistro della donna incinta, si può notare che c’è un elastico…. segno indiscutibile che la futura mamma si era  appena iniettata eroina nel corpo, o  che stava  per farlo!

Le conseguenze

Assumere droga in gravidanza, può provocare gravissime conseguenze al feto. Chi fa uso di eroina in gravidanza, espone il feto a gravissime problematiche. Le madri tossicodipendenti di questa sostanza, non possono sospendere il consumo dall’oggi al domani, perchè potrebbero provocare gravi conseguenze al bimbo.

Assumere droghe in gravidanza, comporta una minor crescita del feto, si rischia l’aborto e la morte fetale. Infatti in moltissimi casi anche se gravidanza viene portata a termine, i neonati nascono morti o muoiono nel giro di poco tempo dalla loro nascita.

 

 
 

Loading...