Dimenticato: Un bambino di due anni viene lasciato da solo, dalle maestre nel parco. E’ stato riportato dopo trenta  minuti da un uomo, ma da quel giorno, il piccolo non dorme e non parla più

Dimenticato: Un bambino di due anni viene lasciato da solo, dalle maestre nel parco. E’ stato riportato dopo trenta minuti da un uomo, ma da quel giorno, il piccolo non dorme e non parla più

11 Giugno 2019 Off Di Vera Santoro

Dimenticato: Un bambino di due anni viene lasciato da solo, dalle maestre nel parco. E’ stato riportato dopo trenta minuti da un uomo, ma da quel giorno, il piccolo non dorme e non parla più

Loading...

Dimenticato in un parco

Quello che è accaduto al piccolo Pablo di soli due anni, ha dell’incredibile e non si sa cosa abbia in effetti, subito il piccolo.

Infatti da quel maledetto giorno, i genitori sono stati costretti a farlo seguire da uno psichiatra infantile, perchè Pablo non parla più e la notte, ha continui incubi.

Loading...

Ma cosa è successo?

La madre di Pablo, la signora Marianne Schlegel, accompagnò come sempre, quella mattina il suo bimbo all’asiloLa Patate“, che si trova a Marsiglia.

dimenticato

L’asilo, ogni giorno organizzava un’uscita con i bimbi. Quella mattina, ne portò 10, in un parco che si trovava vicino alla struttura.

Al rientro, nessuno delle maestre, pensò di controllare effettivamente se ci fossero tutti.

Il racconto della madre: “Hanno dimenticato mio figlio e io l’ho saputo solo per caso la sera!”

Al rientro dall’uscita, si sono dimenticati di contare i bambini e Pablo ha vagato per la strada per mezz’ora prima che un uomo lo trovasse e lo riportasse all’asilo“, ha raccontato la madre. Ha poi aggiunto:

Il personale non si è nemmeno preso la briga di controllare l’identità di questa persona e ci ha avvertito solo la sera di ciò che era accaduto. E’ inaccettabile. Pablo, da quel giorno, è estremamente scioccato, soffre di insonnia e non parla più. Ora è in cura presso uno psichiatra infantile.

Siamo molto spaventati, perché il medico, ci ha riferito che Pablo, è riuscito a dire, che quel signore non è stato gentile con lui. Non sappiamo però cosa in effetti sia accaduto.

La direzione della scuola, ha cercato di dissuadermi, nel presentare una denuncia dell’accaduto alla polizia.

La scuola ha sminuito il fatto.

Il Preside, ha ribadito, che pur essendo vero, che il bimbo è stato erroneamente dimenticato, in ogni caso, il tempo che ha trascorso da solo è stato breve!

Questo il comunicato rilasciato dal responsabile dell’asilo Raouf Sennoune:

Riconosciamo che c’è stato un errore umano, che ci colpisce professionalmente.  Alla gita era presente un genitore e un educatore tirocinante. C’erano dieci bambini all’inizio. Purtroppo, si sono dimenticati di contarli, al momento del rientro, nella nostra struttura. 

Capisco la rabbia della madre, ma la situazione è durata solo poco tempo. La persona che riportò il bambino aveva una gran fretta e se ne andò immediatamente. Abbiamo testimonianze che dimostrano che il bambino, al suo rientro in struttura, stava bene ed ha giocato per tutto il tempo. E’ certamente un incidente che deploriamo, ma purtroppo che può accadere. Sono 10 anni che dirigo questa scuola, ed questa è la prima volta che si è verificata, una cosa del genere.

Loading...