loading...
Chiede al compagno di andare a controllare sua figlia. L’uomo al suo arrivo, chiama subito la polizia!

Chiede al compagno di andare a controllare sua figlia. L’uomo al suo arrivo, chiama subito la polizia!

7 Gennaio 2019 Off Di Vera Santoro

Chiede al compagno di andare a controllare sua figlia. L’uomo al suo arrivo, chiama subito la polizia! Ha atteso per una settimana la visita della madre e della sua bimba, ma quando non ha avuto loro notizie, ha chiesto aiuto al suo compagno.

loading...

Una storia incredibile

loading...

Tracy Ineichen, che abita a Maryville, nel Tennessee, ha solo 28 anni, ed è la mamma di una bimba Brier, di appena 15 mesi. A causa di un piccolo reato, Tracy, venne condannata e condotta presso la prigione locale per scontare la sua pena.

La giovane donna, affidò la cura della figlia a sua madre Annette di 58 anni. Annette regolarmente faceva visita alla figlia in carcere e portava con se anche Brier. Dopo una settimana in cui Tracy, non ricevette nè visite, nè telefonate dalla madre, iniziò a preoccuparsi e chiese al suo compagno di andare a controllare.

La scena orribile

L’uomo, Anthony Waldo, non è il padre della piccola, ma è molto legato alla bimba. Si recò prontamente presso l’abitazione ed iniziò a bussare e chiamare, ma non ricevette alcuna risposta. A quel punto, forzò la serratura ed entrò nell’appartamento. Fu l’inizio dell’orrore.

Appena entrato, avvertì subito un odore forte e nauseabondo, ma non vide la presenza nè della piccola, nè della donna. C’erano solo i tre cani che giacevano in terra.

La bimba

Per istinto corse immediatamente nella camera della piccola Brier e la trovò nella culla, in condizioni a dir poco disperate. Era immersa nei suoi escrementi. Aveva le labbra gonfie, era disidrata e affamata. La piccol, con le poche frze che le erano rimaste, appena vide l’uomo iniziò a piangere e gli buttò le braccia al collo.

Aveva capito che finalmente era salva

Anthony, poi scoprì il corpo di Annette sul pavimento in bagno. La donna era morta. Chiamò subito la polizia, che prontamente si recò nell’appartamento.

Il capo della polizia di Maryville, Tony Crisp,  iniziò immediatamente le indagini e riferì che:

“In base alle condizioni del corpo, pensiamo che la donna sia morta per cause naturali, dai tre ai cinque giorni, prima del ritrovamento. Presumiamo quindi che la bimba per tutto il tempo sia rimasta senza cibo o acqua”

Affidata

La piccola fu immediatamente trasportata presso l’ospedale pediatrico di East Tennessee dove le fu diagnosticata una grave disidratazione e mancanza di cibo.

Anthony, rimase accanto alla piccola, per tutto il tempo della degenza ospedaliera. Ogni giorno la piccola riacquistò sempre più le forze, fin quando riuscì a lasciare l’ospedale, perfettamente guarita. Purtroppo dopo le dimissioni, Brier, fu affidata a una famiglia, in quanto non sussisteva alcun legame di parentela con Anthony

Il fondo

Ma l’uomo, non si diede per vinto. Costituì un fondo, GoFundMe”  per raccogliere denaro per conto di Tracy e Brier Ineichen. Creò anche una pagina sui social e scrisse :

La maggior parte dei soldi raccolti, andrà a coprire le spese mediche di Brier.  Con il restante denaro, si potranno pagare i funerali, l’ ipoteca della casa e provvedere alla spese necessarie alla crescita della bimba, fin quando la madre non avrà scontato la sua pena.

Waldo inoltre si è preso cura anche dei cani che si trovavano nella casa, di Annette.  

Regolarmente con il permesso della famiglia affidataria, ha portato Brier in carcere a trovare la madre.

A giorni Tracy finirà di scontare la sua pena e potrà finalmente ritornare a riabbracciare la sua piccola.

Anthony, ha promesso che continuerà a vigilare non solo sulla piccola, ma anche sulla madre, affinchè non commetta più alcun reato e possa rimanere sempre accanto alla sua bimba.

loading...