Chiamò l’ambulanza non appena il suo amico tirò fuori la lingua e questo gli salvò la vita

Chiamò l’ambulanza non appena il suo amico tirò fuori la lingua e questo gli salvò la vita

1 Aprile 2019 Off Di Vera Santoro

Chiamò l’ambulanza non appena il suo amico tirò fuori la lingua e questo gli salvò la vita

Ictus

Ictus è l’emorragia che si ha nel cervello. Questo incidente è solitamente causato da una piccola o grande lesione neurologica di origine vascolare , che appare improvvisamente.

I sintomi compaiono molto rapidamente e possono causare sequele molto serie o pericolose per la vita. È quindi di fondamentale importanza reagire non appena compaiono i primi segni.

Tuttavia, non è sempre facile riconoscere efficacemente una persona che ha un ictus.

Ma leggendo attentamente questo articolo, potrete scoprite come riconoscerne i sintomi.

Era un giorno come tanti. Felix stava lavorando insieme ad un suo collega, Martin, in ufficio.

Tutta la vicenda si è svolta negli Stati Uniti.

Loading...

All’improvviso, Felix notò che qualcosa non andava in Martin . In effetti, l’occhio sinistro di Martin tremava un po ‘e quando Martin gli chiese se andava tutto bene, Martin rispose in modo incomprensibile e impercettibile .

Felix, lo guardò, ma nel giro di un minuto, Martin tornò in sé e tornò nel suo ufficio come se nulla fosse accaduto. Eppure, poche ore dopo, Martin fu ricoverato in ospedale perché ebbe un ictus. Sfortunatamente, nonostante l’intervento dei medici, Martin morì lo stesso giorno.

Il rammarico

Felix, non riesce ad oggi a perdonarsi di non aver seguito il suo istinto, perchè forse Martin, si sarebbe potuto salvare.

Quando si è colpiti da un ictus, ogni minuto è essenziale per salvare la vita di chi ne è colto.

È quindi essenziale che le persone, colpite da ictus, siano curate da uno specialista entro tre ore dai primi segnali .

Ti offriamo le istruzioni che ti aiuteranno a riconoscere se si è colpito da un ictus.

Per fare questo, è sufficiente porre queste quattro domande molto semplici per essere in grado di agire rapidamente.

Chiedi alla persona di fare un grande sorriso Se per sfortuna, il suo sorriso è distorto (solo un lato del labbro viene alzato ), è altamente probabile che la persona, è ad alto rischio di ictus.

Chiedi alla persona di dirti una frase semplice. Ad esempio: “So dove sono e so chi sono”. Se la persona, ha difficoltà a esprimersi e se ciò che dicono sembra indecifrabile per te, è perché l’ictus sta sicuramente in corso.

Chiedete alla persona di alzare le braccia sopra la testa. Sembra folle e semplice. Ma se la persona ha un braccio immobile o cade indietro, l’ictus è molto probabilmente in corsoInfine, chiedi alla persona di tirare fuori la lingua. Se si nota che è deformato, è probabile che si tratti di un ictus in corso.

Se la persona ha uno o più di questi segni, non aspettare più: chiama immediatamente i soccorsi e fornisci una breve descrizione dei sintomi .

Secondo le statistiche, quasi il 20% delle vittime di ictus muore entro quattro settimane dall’attacco. Di conseguenza, l’ ictus, causa un alto tasso di mortalità . Questa è la ragione principale dell’importanza cruciale di queste quattro domande.

Loading...