Acquista un oggetto vecchio al mercatino……poi a casa inizia ad avvertire una strana energia negativa. Quello che scopre lo terrorizza!

Acquista un oggetto vecchio al mercatino……poi a casa inizia ad avvertire una strana energia negativa. Quello che scopre lo terrorizza!

9 Novembre 2018 Off Di Vera Santoro

Acquista un oggetto vecchio al mercatino……poi a casa inizia ad avvertire una strana energia negativa. Quello che scopre lo terrorizza!

Il paralume

Un giorno un ragazzo, andò nel mercatino  delle pulci vicino a casa sua e comprò un paralume. Comprò anche dei quadri, ma la sua attenzione fu catturata da quella vecchia lampada che sembrava completamente diversa dalle altre.

Una lampada insolita e vecchia

La lampada costò pochi euro, quindi pensò di aver fatto un buon affare e tornò soddisfatto a casa. Queste le sue parole: “Una volta a casa, ho messo la lampada in un ripostiglio e poi l’ho dimenticata lì. Solo dopo qualche mese, me ne sono ricordato e l’ho tirata fuori. L’ho messa sul comodino in camera. L’ho accesa e funzionava.

Da quel momento però ho avvertito una strana energia  nella stanza. Ho sentito che c’era qualcosa di diverso in camera. Potete anche non credermi,  ma ho sentito la presenza di qualcuno. Non riesco a spiegarlo, ma ho avuto una strana sensazione

All’inizio non riuscivo a capire cosa stesse succedendo. Un giorno, per caso ho fissato la lampada sul comodino. Mi accorsi, solo allora, che il materiale con cui era stata costruita era molto strano. Non era fatta di pelle mucca, di maiale o di qualsiasi altro animale.”

Pubblicazione

Un giorno ho deciso di pubblicare una foto della lampada sui social media per chiedere ad altre persone cosa ne pensassero. E così che ho scoperto che la mia lampada era stata fatta con … pelle umana.”

Paralume fatto di pelle umana . La storia di Ilse Koch

L’appartamento di Ilse Koch, era decorato con lampade fatte di ossa e pelle umana e la sala da pranzo era decorata con teschi artigianali provenienti dai prigionieri del campo di concentramento di Buchenwald. Per quasi 10 anni, Ilse Koch esercitò il potere di vita o di morte per migliaia di persone.

Loading...

La sua vita

Nacque a Dresda nel 1906. A causa della difficile situazione finanziaria della famiglia, non potè completare gli studi e  ai 15 anni iniziò a lavorare in una fabbrica di sigarette. Nel 1923, divenne commessa in una piccola libreria di Dresda.

 

Grazie alla sua bellezza e alla conoscenza di alcune alte autorità naziste, divenne segretaria presso il quartier generale del NSDAP e nel 1932 si unì ai ranghi del partito nazista. Karl Koch, amico di Heinrich Himmler , presto la chiese in moglie. Nel 1936 si sposarono. Un anno dopo Koch fu nominato comandante del nuovo campo di Buchenwald.

Campo di concentramento

A Buchenwald., era conosciuta come: la strega, la cagna, la lupa. Aveva un carattere instabile e irascibile e i prigionieri erano terrorizzati. La cosa che amava di più era la pelletteria. La passione della moglie del comandante divenne una delle cause dell’esecuzione di molti prigionieri. Lei stessa sceglieva e vittime. Faceva denudare i prigionieri e poi camminava tra di loro.  A lei piacevano soprattutto gli uomini con tatuaggi interessanti sul corpo.

L’amante

Poi il dottore del campo, che era anche il suo l’amante, Waldemar Hoven, al prigioniero prescelto faceva iniezioni di fenolo. I prigionieri dovevano essere uccisi in modo che la pelle non fosse danneggiata..La pelle umana, venne utilizzata  per la produzione di paralumi, guanti e persino la copertina dell’album, in cui Ilse mise le  foto di famiglia.

Il ritrovamento raro

Dopo la caduta del nazismo, si persero traccia di tutti i manufatti presenti nell’abitazione della sadica donna. Addirittura fino a poco tempo fa, in molti hanno creduto che tutto ciò che i prigionieri avevano raccontato sul suo conto fossero solo delle dicerie. Oggi purtroppo si è scoperto che era una verità orrenda.

Loading...