Aberrante, è accaduto a Napoli: una donna con doglie, è stata multata perchè senza biglietto e fatta scendere!

Aberrante, è accaduto a Napoli: una donna con doglie, è stata multata perchè senza biglietto e fatta scendere!

21 Agosto 2019 Off Di Vera Santoro

Aberrante, è accaduto a Napoli: una donna con doglie, è stata multata perchè senza biglietto e fatta scendere!

Aberrante fatto e assurde scuse

Quello che è accaduto a questa donna, è per lo meno assurdo, oltre che grottesco e senza nessuna scusante.

La donna,Federica Caroccia, in evidente stato di gravidanza, mentre passeggiava per strada, si è accorta che qualcosa non andava, per cui senza pensarci ulteriormente, è salita sul primo autobus che l’avrebbe portato all’ospedale Cardarelli di Napoli.

La neo mamma di 28 anni, aveva premura di raggiungere il nosocomio, ma sulla sua strada, ha incontrato un controllore che non ha tenuto conto della situazione.

Loading...

Ha emesso una multa nei confronti della giovane e l’ha invitata a scendere dal mezzo pubblico. La ragazza, ha dovuto raggiungere a piedi l’ospedale!

Le sue parole di fronte a un gesto così aberrante

Fortunatamente è andato tutto bene, ma ho avuto tanta paura. Mi sono sentita umiliata” 

aberrante

Contestazione della multa

Giunta appena in tempo in ospedale, ha dato alla luce la sua bimba. La sua gioia, però è stata smorzata dall’arrivo della multa effettuata dal dirigente dell Anm, ossia, l’azienda napoletana di mobilità.

La donna, ha fatto subito ricorso, che prontamente, è stato rigettato, con la seguente motivazione:

“All’atto del controllo, la signora si trovava a bordo di un nostro mezzo sprovvista di valido titolo di viaggio.  E le circostanze non possono essere motivo di annullamento del verbale

Non paga del trattamento ricevuto, la signora si è mobilitata per far conoscere la sua storia. E’ stato solo a questo punto che sono arrivate le scuse ufficiale da parte dell’azienda, tramite l’amministratore unico Nicola Pascale.

Il dirigente, si è scusato, dichiarando che è stato solo un errore burocratico, Ogni mese, l’azienda è costretta ad emettere circa 3000 verbali a causa del mancato pagamento o della mancata obliterazione del biglietto. In questo caso, fa presente il Pascale, si è trattato di un eccesso di zelo da parte del controllore. Pertanto la pratica verrà riesaminata.

Inoltre l’amministratore ha rivolto le sue più vive scuse alla signora Federica e le sue più vive felicitazioni per la piccola appena nata.

Loading...