L’anestesista si stava preparando per un taglio cesareo, quando i medici hanno notato qualcosa e hanno chiamato la polizia

Purtroppo, questo non sembra proprio essere un buon periodo per chi sta male e si rivolge ai medici e alle strutture ospedaliere. Il fatto non è avvenuto in Italia, ma ciò serve solo a testimoniare non solo che tutto il mondo è paese, ma che purtroppo che non c’è più rispetto per le persone, sopratutto per quelle che soffrono e hanno più bisogno di aiuto.

QUALCUNO HA ANCORA UN PO’ DI COSCIENZA

Il fatto, o meglio il mancato misfatto, ha visto protagonisti una donna che doveva subire un taglio cesareo, l’anestesista e l’equipe di medici che dovevano eseguire l’operazione. Il tutto è successo presso l’ospedale di Białogard. La donna si trovava già in sala operatoria, pronta per essere anestetizzata, quando i chirurghi si sono accorti che il collega anestesista, non appariva eccessivamente lucido.

Quando gli hanno chiesto se ci fosse qualcosa che non andava e l’uomo ha risposto che tutto procedeva bene, hanno percepito sentore di alcool. Senza pensarci due volte, uno dei presenti, ha avvertito immediatamente la polizia, che è intervenuta prontamente. Si è stabilito che il medico aveva nel sangue un elevato valore alcolemico. La direzione sanitaria, ha immediatamente provveduto a sospendere il dottore, dichiarando che lo stesso non presterà più servizio presso l’ospedale. Inoltre è stato anche immediatamente denunziato. La donna per fortuna sta bene, anche grazie al coraggio e alla coscienza dei medici presenti in sala operatoria.

@vs

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here